martedì 12 novembre 2019

ICS# 19.45 Un minialbumalbum segreto

Ancora un minialbum e utilizzando ancora la collezione POSH di Simple Stories ma con una differenza dal solito album...le foto sono queste:


Come potete "vedere", le foto/video dell'album sono tutte codificate dentro questi "quadratini", ho creato un QR per ogni foto (in rete trovate tutti i programmi free che volete) che si potranno vedere solo con l'apposita app dal cellulare! La cosa carina di questo album (oltre al fatto che è segreto all'occhio umano) è che possono essere inseriti nell'album anche i video oltre alle foto infatti ho notato che sempre più spesso faccio anche piccoli video di alcuni momenti (pochi minuti o magari boomerang o slow motion) che sono molto belli come ricordo ma con questo hobby alla fine vanno a finire "dimenticatoio", così ho cercato un modo per inserirli comunque nei miei album. 
Non è la prima volta che uso questi "quadratini" nello scrap ma di solito ne aggiungo solo uno per progetto con appunto un video, allora ho pensato: "come verrebbe un album interamente nascosto? E così ecco il mio primo album segreto!!

La struttura è una semplice fisarmonica, quindi niente di complesso che richieda spiegazioni, vi lascio solo le foto dei dettagli di alcune pagine per darvi l'idea:








mercoledì 6 novembre 2019

ICS#19.44 Oh SNAP Album

Quando ho iniziato a scrappare, ricordo che ho partecipato a tantissimi corsi dove i progetti, quasi sempre mini album, erano davvero mini mini album. Piccoli e pucciosi. Poi con il passare degli anni ho cominciato a fare tutto molto più grande fino ad oggi che ho deciso di tornare alle origini lavorando in piccolo e mi sono divertita tantissimo.
E' stato come regalarsi una coccola che ora voglio condividere con voi, facendovi vedere prima l'album e concludendo con il tutorial fotografico.
Iniziamo :)






 -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  -  - 






Per qualsiasi dubbio o chiarimento sul procedimento, non esitate a contattarmi.
kiss
S.

martedì 29 ottobre 2019

#ICS#19.43 FLOWERED FRAME







Eccomi di nuovo con voi, e sono molto contenta di potervi mostrare questo Home decore che ho realizzato su richiesta per una persona speciale che si è laureata in questi giorni.
Voleva una cornice particolare dove poter mettere la foto di lei nel giorno della sua laurea ed ecco che allora ho pensato a questo progetto con il suo relativo tutorial che vi farà vedere come si può riuscire in pochi passi a creare un home decore molto particolare e su misura per qualsiasi occasione.
Pronti?


E allora via per questo nuovo viaggio insieme!


Sono partita con il recuperare un vecchio porta foto e con un pennello e del Gesso bianco ho incominciato la sua trasformazione.





Poi ho utilizzato dello spago e l'ho attaccato su tutti i lati della cornice e succesivamente ho dato una mano ancora di gesso bianco.

                                                              


A seguire, dopo che il gesso si è completamente asciugato ho usato per timbrare i vari lati il Distress Ink Pad col Aged Mahogany della Ranger e un timbro della AALL & Create il #34




Con l'aiuto di una super colla la Heavy Body Gel di Finnabair PrimaMarcketing ho iniziato ad attaccare sui bordi del porta foto i miei abbellimenti scelti per l'occasione, dei fiori in metallo
sempre di Finnabair.
Una volta ben che gli abbellimenti erano ben saldi sulla cornice li ho colorati con i colori acrilici della PrimaMarcketing Acrylic Paint Metallique Art Alchemy di Finnabair.



Ed ecco qui di seguito il progetto finito e alcuni particolari in modo più dettagliato.
Spero ancora una volta di esservi stata di ispirazione.
Vi aspetto ancora qui il prossimo mese con qualche idea per il Natale che si avvicina sempre di più.













CRISTINA


martedì 22 ottobre 2019

I PRIMI AMORI

Buongiorno a tutti, oggi è il mio turno per tenervi compagnia e voglio farlo con un post che racconta di quando ho approcciato il mondo del Cardmaking e della colorazione, diversi anni fa.



All'epoca i materiali a disposizione erano veramente pochi e tra i primi timbri che ho avuto tra le mani, come immagino molte di voi, un posto speciale lo meritano le Gorjuss di casa Santoro: delizione bamboline perfette per dei progetti di colorazione.

Questo è il set che ho deciso di utilizzare per il progetto di oggi, immaginando la mia bambolina immersa nei colori autunnali.



Ho scelto di realizzare una colorazione con la tecnica no-line coloring, timbrando quindi con un colore chiaro e ottenendo la separazione tra i volumi attraverso i chiaro-scuri nella fase di colorazione.



Ho colorato poi la Gorjuss con dei pennarelli acquerellabili.



In seguito ho utilizzato una matita marrone per intensificare le ombre e definire i dettagli.
Infine ho realizzato lo sfondo utilizzando i Distress Ink stesi con il blending tool.



E' proprio vero che i primi amori non si scordano mai e tornare dopo anni a colorare queste bamboline è stato un vero e proprio tuffo nel passato, alle origini di quella che è diventata una grande passione.

martedì 15 ottobre 2019

#ICS41 Una Festa ad Halloween

Ciao a tutte, bentornate.
Questo mese doppio appuntamento con me!
Alice, mia figlia tredicenne, vuole organizzare una festicciola per Halloween, e allora ho pensato bene di preparare delle ATC da utilizzare come biglietto di invito.
Ho cercato di crearle con qualche caratteristica simile, in modo tale da essere un po' omogenee, ma poi le ho personalizzate pensando a tutti gli elementi tipici di Halloween: pipistrelli, fantasmi, case stregate, pozioni magiche, gufi...
Eccole qui tutte insieme:

Per realizzare lo sfondo ho utilizzato il gelli plate, lo adoro, lo utilizzerei molto di più di quanto effettivamente faccia. Ogni volta che vedo un video di queste magnifiche guru del gelli plate mi incanto a vederlo.
Questa volta ho voluto sperimentare ed utilizzare i distress oxide, invece che gli acrilici, il colore rimane più delicato e meno intenso. Ho iniziato passando direttamente il pad sul plate facendo delle strisce di colore (foto 1), poi  ho messo sopra il mio foglio di mixed media, ho pigiato su tutto il foglio (foto 2) e nella terza foto vedete il risultato. I colori usati sono Spiced marmalade, Wilted violet e Squeezed lemonade.
In casa poi avevo un vecchio timbro con dei piccoli pipistrelli simpatici, alternando il Spiced marmalade e Wilted violet, li ho stampati qua e la sul mio plate (foto 1),  ho poi rimesso sopra il mio foglio  ed ecco qua i miei simpatici pipistrelli. Ho poi timbrato con l'Archvial Black delle "scritte" prese da questo set di AALL&Create.
Ho poi creato un secondo foglio usando i colori Spiced marmalade e Wild honey. In precedenza avevo fustellato la casa stregata di questo set della Sizzix, e l'ho appoggiata in più punti del plate, cosi facendo è venuto via il colore e il risultato lo si vede nella foto 1. Per poi realizzare un secondo strato di background, ho preso uno stencil di Tim Holtz con dei pipistrelli e con il Wilted Violet  ed il blending tool ho riempito la parte superiore del plate, successivamente ho spruzzato direttamente sullo stencil dell'acqua ho girato lo stencil e l'ho posizionato sul plate. Cosi facendo ho creato due texture diverse. 
Ovviamente mi sono dimenticata di fare la foto ai fogli prima di tagliarli, ma qui di seguito potete vedere le mie ATC pronte per essere decorate.
In effetti ne ho fatte un po' di più di sei, ma così ho potuto scegliere quale sfondo fosse migliore in base all'abbellimento che poi ho realizzato.


Per tutte le ATC ho utilizzato lo stesso timbro "It's Halloween" in modo da renderle omogenee, ho sporcato il bordo con il Distress Oxide Black soot e aggiunto la mia amata Baked Texture Rocky Road.

In questa prima ATC le protagoniste sono le zucche: utilizzando sempre  il set di fustelle citato prima ho ritagliato un pezzo di cartoncino bianco, poi colorato,  e un pezzo di foam nero glitterato. Li ho attaccati insieme in modo tale da fare lo spessore.  Sotto alle zucche ho aggiunto un pezzo di garza colorato con il Black Soot, Bundled sage e Walnut Stain.
Per la  seconda ATC ho ritagliato da del cartoncino naturale alto 1mm due bottigliette da una vecchia fustella di Tim Holtz, ma queste due bottiglie che ci sono in negozio sono perfette. 
Per colorarle ho poi utilizzato la Baked Texture di Seth Apter, prima ho fatto uno strato con la Deep Sea, poi solo su un lato ho messo della Rocky Road ed infine per uniformare tutto ho usato la Vintage Beeswax. L'effetto che è venuto è fantastico.
La terza ATC è molto semplice, ho fustellato un ramo con un gufo, creato la luna e attaccato poi due chipboard con il numero 31.
La quarta ATC è molto simpatica ed immediata. Ho timbrato alcune ragnatele sui bordi e fustellati tre piccoli ragni!


 Per la quinta ATC ho ritagliato dal solito set la casa stregata, utilizzando del lamierino, che in precedenza avevo embossato con una texture folder. Poi ho colorato con dell'Alcohol Ink viola e nero.

In ultimo ho ritagliato un fantasmino dal foam bianco e dal cartoncino nero, ho poi sporcato il foam con Iced Spruce. In un punto mi sono venute delle macchie, volevo rifustellare il fantasmino ma poi mi è sembrato più realistico lasciarlo così.
Eccoci qua, finito! Il post è un po' lunghino ma spero di avervi non avervi annoiato.
Alla prossima.
Elena Consonni

mercoledì 9 ottobre 2019

ICS#19.40 Chitarra by Nora



Ciao a tutti! Oggi vi propongo alterare un giocattolo, con della tecnica mista...
Vi ho preparato un video tutorial ed spero vi piaccia...




Arrivederci!!!!

martedì 1 ottobre 2019

ICS#39 Una tag per ogni occasione

Ciao
inauguro il mese di ottobre con una tag, penso che le tags siano la mia confort zone, adoro le tele, sperimento sul mio Art Journal, provo a  personalizzare i miei quaderni e libri,  ma quando creo una tag mi sento più sicura.
Forse semplicemente per il fatto che mi piace la loro dimensione e quindi ho imparato a regolarmi bene riempiendo gli spazi.
Ed eccola qui, la mia tag di oggi, semplice e veloce da realizzare.



Innanzitutto ho preso come base una tag nera, sulla quale ho timbrato delle scritte bianche, utilizzandone uno di questo set della AALL&CREATE.
Successivamente ho ritagliato una tag leggermente più piccola da una carta pattern chiara, e con uno stencil lineare ho creato la texture, con il blending tool ho passato prima il Distress Oxide Lucky Clover e poi il Black Soot sfalsandolo leggermente.
Al termine ho aggiunto qualche schizzo di Distress Paint Spun Sugar.
Successivamente ho iniziato a creare i miei abbellimenti.
Per prima cosa ho preso dello spago e ho diviso i tre fili che lo compongono cercando di renderlo più sottile possibile.
Poi ho preso un centrino l'ho sporcato interamente di Versamark e poi l'ho cosparso di polvere da rilievo verde ed embossato.
In ultimo ho scelto una foto in bianco e nero e ho colorato in modo molto leggero tutte le parti chiare della foto con l'acrilico rosa. Se non avete l'acrilico va benissimo anche il Distress Oxide Spun Sugar, ne mettete un po' sul Craft Sheet, lo diluite con l'acqua e colorate le parti chiare.
Infine ho assemblato il tutto, aggiungendo una cornicetta alla foto, dei piccoli dots qua e là  e delle piccole roselline di carta che adoro e le metterei in tutti i miei progetti.

Per ora è tutto, ci vediamo presto, spero che la mia tag vi piaccia e vi dia qualche spunto per i vostri progetti.

Elena Consonni