domenica 16 settembre 2018

ICS#18.37 Mixed Media Gelli Tag



Buona Inspirational Creative Sunday :)
Per questo appuntamento vi propongo una ( anzi alla fine ne sono venute fuori tre ;) ) tag che ho realizzato utilizzando il Gelli Plate e timbri e stancils di AALL & Create.
Il processo creativo con tutti i materiali utilizzati li potete scroprire nel video








Ci vediamo alla prossima ICS
Martha

domenica 9 settembre 2018

#18.36 Mixed Media Cover da Nora

Ciao a tutti! Oggi vi propongo una copertina mixed media, che ho creato utilizzando prodotti della Prima Marketing: Gesso, Pasta di struttura screpolato, Art stones, Mica Flakes, Cere...


Vi ho preparato un video tutorial con tutti i passaggi...


Spero vi sia piaciuta e ci vediamo alla prossima!



domenica 2 settembre 2018

ICS#18.35: Follow your Dream...


Ciao a tutti e bentornati per un'altra Domenica di Ispirazione Creativa su Marte!
Oggi vi propongo una card in stile Mixed Media....ovviamente...he he he....
Premetto che non sono una cardmaker molto prolifica, ma non vedevo l'ora di usare questo favoloso timbro formato A4 di AALL & CREATE, il #55 - Layered Grunge, creato dalla bravissima Tracy Evans.


Iniziamo:
Ho utilizzato del cartoncino per acquerello grammatura 300 gr. sul quale ho fatto cadere dei granelli di INFUSIONS della PaperArtsy, successivamente spruzzati con acqua. Ho usato i colori TERRACOTTA e GREEN MAN. Una volta ben asciutto, ho steso del gesso bianco per uniformare un po' la superficie e per preparare lo sfondo alla timbrata...


Ho timbrato una sezione della plancia utilizzando dell'inchiostro Archival marrone...non cerco un'immagine precisa qui, ma voglio costruirmi uno sfondo interessante.

TIP: Preparate il vostro timbro nuovo 'sporcandolo' con dell'inchiostro archival nero, fate asciugare e pulite con uno straccio...

Ho aggiunto ancora un po' di Gesso bianco e delle stencilate con la Modeling paste, per dare più movimento.



Ho usato i DISTRESS INKS per aggiungere qualche tocco di colore in più:
RUSTY HINGE, PEACOCK FEATHERS e AGED MAHOGANY...
Ho fatto cadere delle gocce di inchiostro bianco qua e là, poi ho disegnato un bordino tutto intorno con un marker nero punta fine. Infine con l'inchiostro STAZON Jet Black ho timbrato il mio punto focale su un pezzo di vellum e l'ho attaccato alla card con la graffatrice. come tocco finale ho aggiunto uno sticker SMALL TALK - Tim Holtz Idea-ology ed ho incollato su cartoncino nero.


Ecco qualche dettaglio...




Vi ricordo che i materiali usati li potete trovare nello STORE di MARTE SAVONA

Grazie per essere passati di qua, spero che il progetto vi sia piaciuto...
Buona Domenica e....ci si vede alla prossima!


Kisses&Hugs!
Simo.

domenica 26 agosto 2018

ICS #18.34 Simply....fly!

Ciao a tutti,

vi propongo oggi un progetto semplicissimo che porta via poco tempo ma carino e che vi permette di volare via con la vostra fantasia.



Prendete un pezzo po' di cartoni da pacchi....e tagliatelo di forma rettangolare ....io nello specifico ho usato una vecchia fustella della sizzix per fare i biglietti in 3d...ho usato solo l'esterno



Strappartelo in maniera abbastanza casuale, solo da un lato per creare un po' di texture facendo spuntare la parte ondulata del cartone.




Poi con del gesso bianco e con la tecnica dry brush ovvero appunto semplicemente col pennello asciutto, sporcare leggermente e non uniformemente il cartone dal lato strappato

Prendere della semplice carta da fotocopie e colorarla con il caffè ed asciugarlo con l'embosser o nel forno per renderla più 'croccante'

Ritagliarla di mezzo cm più piccola della copertina e sto dare gli angoli

Con l'archival ink marrone timbrare in basso ad ogni pagina qualche vostro timbro preferito....

Realizzare la targhetta della copertina utilizzando un timbro scritta (io ho usato un kit di timbri di Tim holtz) e distrssando i bordi, facendo anche una mattatura

Timbrare e ritagliare il pennino, embossarlo con le texture paste di set apter e distessarlo
Timbrare e ritagliare da un vecchio libro quattro serie di farfalle ed ovviamente distressarle


Con un filo molto sottile cucirne 5 o 6 una sul'altra facendo attenzione a lasciare le antenne ad ognuna


Timbrare sul polish bianco con lo staz in marrone due grosse farfalle e ridurle con l'embosser avendo l'accortezza di non appiattirle completamente per farle volare...


Con un grosso spago rilegare molto velocemente i fogli alla copertina



Incollare il tutto sulla copertina...mini quaderno finito...






Buona creatività, Marcella









domenica 19 agosto 2018

ICS#18.33 Le Cere di Tommy Art


Marziani BUONA DOMENICA!!!
Ho un sacco di foto da farvi vedere quindi mettetevi comodi perché questo post ce l'ho in canna da tempo... ;-)
Mi piace un sacco questa tecnica! Può essere utilizzata su qualsiasi supporto, ma secondo me, le card così sono BELLERRIME!
Si tratta di una tecnica presa dal mondo Shabby e permette di fare cose moooooolto interessanti...
Allacciate le cinture, pronti per la curvatura...(ho sempre voluto fare il Comandante Kirk ;)) e partiamo.

Allora, si può partire da qualunque avanzo di carta avete in giro, tanto poi lo andremo a coprire.


Io li ho colorati con i colori Chalk della Tommy Art che, appunto, per la loro componente gessosa, sono davvero belli coprenti quindi direi che una passata è sufficiente, ma se ne volete dare due va bene uguale.

Il gioco è quello di creare uno spessore sul nostro pannello e questo possiamo farlo in molti modi.


Primo modo: coloriamo con il Chalk il nostro pannello, aspettiamo che il colore asciughi e poi embossiamo con un embossing folder.


Secondo modo: prima di dare il colore attacchiamo sul nostro pannello una fustellata e poi coloriamo.

                

Terzo modo: uso uno stencil con la PASTA STENCIL LIGHT, aspetto che si asciughi per bene e poi passo il colore.


Nel caso in cui non si avesse né un embossing folder, né una fustellata, né uno stencil... ritagliate su cartoncino che abbia dello spessore delle forme e attaccatele sul vostro pannellino e poi coloratelo.

E adesso giochiamo con le CERE.
Anche qui vi faccio vedere tre modi.

PRIMO. prendete il vostro pennello più rovinato ed ora in poi usatelo solo per le cere e piano pianino coprite con la cera il vostro pannello. qui ho usato la cera ANTICANTE.


Io ne avevo messa tantina e quindi ne ho tolta un poi' con uno scottex.
Già così mi piace... leggermente Vintage---


Però guardate che bell'effetto prendendo con uno stracetto un po' di CERA NEUTRA e passandocelo sopra..


Nella linea delle cere di Tommy Art c'è anche quella BIANCA.  
Adesso passiamo prima la cera bianca come abbiamo fatto precedentemente...


E poi con uno straccetto di pezza ritogliamo il tutto con la cera NEUTRA.. e questo è il SECONDO modo...


Ed adesso passiamo al TERZO. Se mischiate la cera Bianca con un po' di colore chalk nella proporzione di 5:1 potete ottenere una cera colorata. Io ho usato il color Petrolio che non capisco perché non riesco a farvi vedere in questo dettaglio... e procedete come prima: mettete la cera colorata e poi togliete l'eccesso con la cera Neutra. 
Insomma, non vorrei  fare la battuta scema della domenica sera, ma, per capirci... é tutta una questione di METTI LA CERA E TOGLI LA CERA :-)

                  

Il resto poi... è solo una questione di dettagli!

              


Qui la cera color Petrolio si vede di più. Forse avrei dovuto giocare più a contrasto con la scelta dei colori, ma ultimamente sono in fissa con queste sfumature.. come vi dicevo, alla fine, è tutta una questione di dettagli.

                  

Tutti i prodotti usati li potete trovare nello shop. Qui il link dove trovate le cere.
Da Marte è tutto.
Alla prossima 

M!R




domenica 12 agosto 2018

ICS#18.32 - Hello Summer

Ciao a tutti,
anche quest’anno per me niente vacanze, purtroppo devo resistere a questo caldo afoso e il mio modo di reagire è perdermi in un mondo di fantasia e far scorrere i colori sul mio Art Journal. 
Ci sono timbri che appena li vedi ti entrano subito nel cuore, immediatamente capisci le mille possibilità di interpretarli e non vedi l'ora di colorarli. Questo è quello che è successo a me con tutti gli "animali pazzi" di Tim Holtz, li adoro! Non mi deludono mai, mi regalano sempre tanto divertimento e stimolano la mia creatività. 
Non sarà un post di grandi tecniche, ma spero comunque di riuscire a punzecchiare la vostra fantasia.
Per questa pagina ho utilizzato: Crazy Dogs, Crazy Cats e gli accessori “Crazy Things” con le relative fustelle.

Come sempre quando inizio una pagina di Art Journal non so mai come andrà a finire, parto con un'idea di base e poi improvviso. Credo che sia questo a divertirmi, arrivare alla fine e sorprendermi del risultato.  L'idea era di portare al mare i miei crazy pets, e quindi da lì sono partita, disegnando delle onde con uno stencil e Distress Ink Peacock Feathers, spruzzando poi goccioline d'acqua
Qui l'improvvisazione è stata d'obbligo, scoprire che tra i mille stencils che possiedi non ne hai nemmeno uno con delle vere onde, non è stato bello!!! Ma mai arrendersi, quindi ne ho scelto uno che potesse adattarsi allo scopo.

Ho lasciato uno spazio bianco sotto le onde,  l'ho trasformato in spiaggia con il materiale che vedete in fotografia.
Prima di realizzare l'effetto sabbia ho stampato le lische dei pesci in un angolo (avevo già l'idea che lì ci sarebbe stato un gatto), poi con Oxide Fossilized Amber e un blending tool ho colorato lo spazio bianco sotto le onde, ho tamponato la colorazione con Versamark (purtroppo il tampone si sporca, io ne uso uno piccolo che adopero solo per questi scopi), ho ricoperto con Backed TextureVintage Bees wax ed ho embossato con Heat It, ho ripassato alcune zone con Versamark e Backed Texture creando così tonalità differenti.


Ho ritagliato la pagina seguendo il disegno dello stencil.
Per il cielo, su un secondo cartoncino, ho spruzzato acqua e Ink ExtremeTurchese  + Smeraldo e ancora acqua, ho mosso il cartoncino per fare scivolare l'inchiostro poi ho fatto rullare lo scottex per attenuare e assorbire un po' di colore.



Ho unito poi le due parti sovrapponendole di tre centimetri, fissandole con del biadesivo solo sui lati. Ho lasciato libera la parte centrale per permettere l'inserimento dei gatti e di altre onde. 
A mano libera ho disegnato una palma, per le foglie ho usato come traccia un cerchio di plastica.




L'ho ritagliata e ho smussato le imperfezioni con la carta vetrata, cercando arrotondare il più possibile le foglie. Per colorare ho usato i Gelatos, stendendo prima un po' di colore sulla carta e poi sfumando con il dito bagnato.
Ho inserito i "vacanzieri" e i vari oggetti (colorati con Distress Markers), le scritte sono fustelle di Tim Holtz.
Ecco un paio di dettagli in più.




Normalmente le mie pagine di Art Journal sono realizzate su Dylusions Small Creative Journal, ma è diventato troppo voluminoso per lavorarci direttamente, quindi preferisco lavorare su singoli fogli che inserisco in seguito incollando una pagina all'altra.

Vi saluto augurandovi di trascorrere una splendida domenica....magari al mare!
Stefi